LAVORO SUBORDINATO (Contratto particolare) – Mansioni – superiori

Cassazione civile sez. lav.  23 settembre 2014 n. 19986  

Parti   M.S.  C.  Consorzio di Bonifica Tevere e Agro Romano

Il diritto al riconoscimento della qualifica superiore non può basarsi sull’erronea convinzione circa l’effettivo svolgimento di attività riservate al dirigente, ma deve essere sorretto da un riscontro rinvenibile nelle disposizioni normative del CCNL e del ROP (respinta, nella specie, la domanda proposta dal lavoratore, avverso il Consorzio di bonifica presso il quale esercitava le proprie mansioni professionali, di riconoscimento della qualifica di dirigente-direttore di servizio).

 

Rispondi