Contratti d’artista

il 18 maggio si è inaugurata presso lo Spazio Nea, in Piazza Bellini a Napoli, la mostra Primo Mercato, un progetto a cura di Marcello Francolini: “una rassegna che ospita, per la sua prima edizione in un calendario espositivo che si sussegue da maggio a dicembre 2017, cinque nomi emergenti della scena artistica contemporanea. Giovani artisti su cui si sta concentrando l’attenzione del mercato”. Il primo artista ad essere presentato: Dario Agrimi, classe 1980, con la sua opera tremilionidilire, avente ad oggetto una serie di banconote di centomila lire fuori corso.

agrimi mattino

Articolo Il Mattino di Napoli

In collaborazione con il Gallerista Luigi Solito e il Curatore Marcello Francolini, ho predisposto una proposta di acquisto per opera futura che è stato installato, come parte dell’opera, insieme al progetto dell’artista con i quali si è impegnato nei confronti della prima persona che accetterà a realizzare un quadro con delle caratteristiche ben definite: una colonna, un uomo seduto, a capo chino, rivolto verso sinistra, etc.

La fattispecie è disciplinata dall’art. 1472 del codice civile e dalle altre nome sulla vendita di beni mobili.

un estratto della proposta

estratto operafutura_80x60_1COPIA

é stata per me una sfida interessante, lavorando in sinergia con le loro professionalità artistiche, riassumere una proposta contrattuale in poche righe, mantenendo gli elementi essenziali del contratto che a questo punto, insieme al progetto-descrizione dell’opera, si avvia a diventare un collectible oltre che a esplicare effetti obbligatori tra le parti.

Opere dell’artista, progetto-descrizione e proposta di acquisto di opera futura rimarranno esposti al pubblico presso lo Spazio Nea di Piazza Bellini, Napoli fino al 13 giugno.

A questo punto, visto il suo contenuto, non posso non chiudere il post con un consueto: “resto a disposizione per ogni eventuale chiarimento.”

Roberto Colantonio, avvocato.

Rispondi