Archivio mensile:Novembre 2018

Contributo Unificato 2108 Cassazione

Processo Civile – Cassazione

Tra i costi a carico del ricorrente per instaurare un giudizio dinanzi alla Cassazione, quello del contributo unificato è il più rilevante.

A questo deve aggiungersi, per i procedimenti civili (e non anche per quelli di lavoro, per i quali si versa unicamente il c.u.) una marca da  bollo da euro 27,00 + euro 200,00 per la registrazione della sentenza.
L’importo del contributo unificato si determinata in base al valore di causa.
Il valore di causa è quello indicato dal ricorrente nelle conclusioni del suo atto.
Per ulteriori informazioni potete contattarci all’email: info@studiocolantonio.com
Valore della Causa Contributo
Valore fino a € 1.100,00 € 86,00
Valore superiore a € 1.100,00 e fino a € 5.200,00 € 196,00
Valore superiore a € 5.200,00 e fino a € 26.000,00 € 474,00
Valore superiore a € 26.000,00 e fino a € 52.000,00 € 1.036,00
Valore superiore a € 52.000,00 e fino a € 260.000,00 € 1.518,00
Valore superiore a € 260.000,00 e fino a € 520.000,00 € 2.428,00
Valore superiore a € 520.000,00 € 3.372,00

 

Guida al giudizio in Cassazione

Gentili Lettori,

da oggi il sito Lavoratori e imprese entra in fase di ristrutturazione, per ripartire a breve come Guida al giudizio in Cassazione.

Ricorsi e Controricorsi in diritto civile e diritto del lavoro.

A cura degli Avv.ti Mario Aldo Colantonio e Roberto Colantonio.

Per due motivi fondamentali abbiamo ritenuto di seguire questa strada.

  1. Ci sono fin troppi siti on line “generalisti”, che trattano ogni materia giuridica, solitamente con un taglia e incolla di sentenze, senza offrire al lettore una guida per potersi orientare tra le decisioni, a volte contrastanti, della Suprema Corte.
  2. Il Giudizio di Cassazione è divenuto negli anni sempre più tecnico e specializzato, con il rischio di non superare lo scoglio del cd. filtro, con tempi lunghi e con costi sempre maggiori, non alla portata di tutti i clienti e di colleghi avvocati di Fori spesso molto distanti da Roma.

Oggi, più che mai, è opportuno ponderare con attenzione la scelta se e come proporre un ricorso in Cassazione, valutando costi e benefici.

E a volte i sei mesi dalla pubblicazione della sentenza o, peggio, i 60 giorni dalla notifica della sentenza possono rivelarsi un tempo troppo breve, che richiedono un’informazione esaustiva e rapida.

Su internet ci sono tante voci discordanti e le competenze stentano ad affermarsi.

Confidiamo che vorrete seguirci, nei vari post che pubblicheremo e che possano esservi di vero aiuto.

E in caso voleste approfondire, non esistate a contattarci per un preventivo gratuito, in linea con la normativa forense.

info@studiocolantonio.com

cordialmente

Avv.ti Mario Aldo Colantonio e Roberto Colantonio

Patrocinanti in Cassazione.

Il Collezionista su Napoli.com

Su Napoli.come del 19.11.2018, articolo di Marco Polito:

“Giovedì 15 novembre alle ore 18:00, allo Spazio NEA è stato presentato il volume “Il collezionista d’arte contemporanea – iniziare, valorizzare, gestire una collezione” (iemme edizioni, 2018), saggio di Roberto Colantonio.

Con l’autore sono intervenuti Fabio Agovino (collezionista d’arte) e Umberto Di Marino (gallerista). Ha moderato Lucrezia Longobardi (critica e curatrice). Presente l’editore Luigi Solito.

Iniziare, valorizzare, gestire una collezione sono le tre tappe del percorso di un collezionista che ne determinano scelte e possibilità, lasciando la sua impronta nel mondo e nelle persone che lo circondano. Molte delle competenze che occorrono si acquisiscono strada facendo, affinandole e migliorandole. Non sempre però si ha la fortuna di imparare dai propri errori.

Quale che sia la motivazione che lo spinge (investimento, risparmio, realizzazione personale e visibilità sociale, mecenatismo o sponsoring, condivisione o semplice curiosità), un collezionista, persona fisica o impresa, deve dotarsi di una serie di strumenti: padroneggiare i contratti, saper dialogare con intermediari e operatori del settore, così come con la parte pubblica, istituzioni e musei per la fase di storicizzazione della collezione, conoscere il regime della tassazione e delle agevolazioni fiscali. “Il collezionista d’arte contemporanea” è rivolto a junior collezionisti e a collezionisti esperti per arricchire e mettere a punto la loro cassetta degli attrezzi.

Il primo incontro sull’arte, sul collezionismo e sui temi del mercato ha dato vita ad un dibattito ricco e partecipato.
Sono intervenuti, tra gli altri, Eduardo Alamaro, Gian Maria Tosatti, Roxy in the Box, Corrado Folinea, Federico Del Vecchio, Pierre-Yves Le Duc, Ciro Cozzolino, Pio Della Volpe, Teresa Fico, Alessandra Topo, Giuseppe Lucio Labriola, Maria Raffaella Faggiano, Alessandra Del Giudice, Andrea Bove, Cynthia Penna, Maria Pia De Chiara, Maria Di Niola, Giuseppe Autorino e Annalisa Rossetti.

————————————————–

Profilo biografico
Roberto Colantonio, avvocato, iscritto all’Albo speciale Cassazionisti, membro della Commissione Atti Atipici e nuove fattispecie negoziali dell’Ordine degli Avvocati di Napoli.
Tra le sue pubblicazioni la serie di Arte condivisa / Art Sharing e un Compendio di diritto d’autore.
Cura il blog: www.lavoratorieimprese.com e il sito www.contrattidartista.it.

Il collezionista di arte contemporanea” fa parte della collana Piano B di iemme edizioni: saggi brevi che propongono una lettura dinamica dei nostri tempi con una prospettiva laterale, divergente, prescindendo da quello che, a prima vista, appare l’unica strada percorribile.

Dello stesso autore nel catalogo iemme edizioni i volumi: “La Street art è illegale?” (2017), “Art Sponsor” (2016), “Lavorare in nero” (2014), “Il sole a Lugano” (2011) e l’e-book “Locazione di Opere d’arte in Svizzera” (2013) tutti nella collana Piano B.

autore:  Roberto Colantonio
titolo:  Il collezionista d’arte contemporanea
iniziare, valorizzare, gestire una collezione
data:  15 novembre – ore 18:00
dove:  Spazio NEA, via Costantinopoli 53 / piazza Bellini 59 – Napoli
ingresso:  libero
contatti:  081 45 13 58 | info@spazionea.it
volume:  iemme edizioni – f.to: 13,5×20 – brossura
ISBN 9788899928285 – 176 pagine – 9,90 €”

 

L’articolo su: http://www.napoli.com/44061

Giovedì 15.11.2018 ore 18, Presentazione Il collezionista d’arte contemporanea

Giovedì 15 novembre alle ore 18:00, allo Spazio NEA sarà presentato il volume “Il collezionista d’arte contemporanea – iniziare, valorizzare, gestire una collezione” (iemme edizioni, 2018), saggio di Roberto Colantonio. Intervengono: Fabio Agovino (collezionista d’arte) e Umberto Di Marino (gallerista). Modera Lucrezia Longobardi (critica e curatrice). Sarà presente l’autore.

Iniziare, valorizzare, gestire una collezione sono le tre tappe del percorso di un collezionista che ne determinano scelte e possibilità, lasciando la sua impronta nel mondo e nelle persone che lo circondano. Molte delle competenze che occorrono si acquisiscono strada facendo, affinandole e migliorandole. Non sempre però si ha la fortuna di imparare dai propri errori. Quale che sia la motivazione che lo spinge (investimento, risparmio, realizzazione personale e visibilità sociale, mecenatismo o sponsoring, condivisione o semplice curiosità), un collezionista, persona fisica o impresa, deve dotarsi di una serie di strumenti: padroneggiare i contratti, saper dialogare con intermediari e operatori del settore, così come con la parte pubblica, istituzioni e musei per la fase di storicizzazione della collezione, conoscere il regime della tassazione e delle agevolazioni fiscali. “Il collezionista d’arte contemporanea” è rivolto a junior collezionisti e a collezionisti esperti per arricchire e mettere a punto la loro cassetta degli attrezzi.

Profilo biografico
Roberto Colantonio, avvocato, iscritto all’Albo speciale Cassazionisti, membro della Commissione Atti Atipici e nuove fattispecie negoziali dell’Ordine degli Avvocati di Napoli. Tra le sue pubblicazioni la serie di Arte condivisa / Art Sharing e un Compendio di diritto d’autore. Cura il blog: www.lavoratorieimprese.com e il sito www.contrattidartista.it.

“Il collezionista di arte contemporanea” fa parte della collana Piano B di iemme edizioni: saggi brevi che propongono una lettura dinamica dei nostri tempi con una prospettiva laterale, divergente, prescindendo da quello che, a prima vista, appare l’unica strada percorribile.
Dello stesso autore nel catalogo iemme edizioni i volumi: “La Street art è illegale?” (2017), “Art Sponsor” (2016), “Lavorare in nero” (2014), “Il sole a Lugano” (2011) e l’e-book “Locazione di Opere d’arte in Svizzera” (2013) tutti nella collana Piano B.

autore: Roberto Colantonio
titolo: Il collezionista d’arte contemporanea – iniziare, valorizzare, gestire una collezione
data: 15 novembre – ore 18:00
dove: Spazio NEA, via Costantinopoli 53 / piazza Bellini 59 – Napoli
ingresso: libero
contatti: 081 45 13 58 | info@spazionea.it
volume: iemme edizioni – f.to: 13,5×20 – brossura – ISBN 9788899928285 – 176 pagine – 9,90 €

 

cropped-colantonio_collezionista_cover_EXE