Skip to content

Categoria: lavoro subordinato

Il rischio di causa effettivo nelle cause lavoro

Su Repubblica, articolo di Eugenio Occorsio, il giurista Natalino Irto ribadisce l’opportunità di un preventivo sul rischio di causa effettivo nelle cause lavoro.   cit. «La professione e il dovere dell’avvocato consistono anche nel “calcolare” l’esito della causa. È forse immaginabile che, accanto all’avvocato, vi possa essere un’altra figura, un “esperto di calcolabilità”, capace di misurare, in base ai criteri tradizionali e a indici statistici, il grado di prevedibilità di una causa o di altro affare legale». Domande, queste, che da sempre vengono poste dai Clienti agli avvocati giuslavoristi ma… Read more Il rischio di causa effettivo nelle cause lavoro

Cassazione civile sez. lav. 25 novembre 2014 n. 25012

LAVORO SUBORDINATO (Rapporto di) – Retribuzione – scatti di anzianità LAVORO SUBORDINATO (Rapporto di) – Trasferimento d’azienda – in genere Nel caso di trasferimento di azienda, il riconoscimento, in favore dei lavoratori dell’azienda ceduta, dell’anzianità maturata presso il cedente non implica che il cessionario debba corrispondere gli scatti in riferimento a tale anzianità, ove presso il datore di lavoro precedente non esistesse il diritto a percepire gli scatti periodici di anzianità, essendo questi dovuti solo a partire dal periodo lavorativo regolato dalla contrattazione applicata presso il cessionario. Il principio secondo… Read more Cassazione civile sez. lav. 25 novembre 2014 n. 25012

Cassazione civile sez. lav. 21 novembre 2014 n. 24886

LAVORO SUBORDINATO (Controversie individuali di) – Appello – domande ed eccezioni nuove Allorchè la Corte di merito abbia accertato che, nella fattispecie, non è emersa la prova dell’avvenuta ricezione, da parte del lavoratore, della missiva contente la contestazione disciplinare propedeutica al successivo licenziamento, non c’è alcuna violazione dello ius novorum in appello, e neppure alcuna ultra petizione o alcuna violazione del principio del contraddittorio, se il lavoratore fa semplici ulteriori deduzioni su elementi di fatto già acquisiti e già oggetto di contraddittorio tra le parti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: