Skip to content

LAVORO SUBORDINATO, PREVIDENZA E INFORTUNISTICA (Reati in materia di) – Collocamento al lavoro

Cassazione civile sez. lav.  25 settembre 2014 n. 20233   Parti   Min. Lavoro  C.  Exprivia S.p.A. Le violazioni relative all’omessa o tardiva comunicazione di assunzione nel rapporto di lavoro hanno carattere sostanziale e non formale, in quanto le norme ivi sanzionate attengono all’esercizio da parte dell’Amministrazione della funzione di controllo del lavoro, tipica della normativa in materia di collocamento e di regolazione dell’assunzione.

LAVORO SUBORDINATO (Rapporto di) – Autonomia o subordinazione (differenza tra – ) – in genere

Cassazione civile sez. lav.  25 settembre 2014 n. 20231   Ai fini del discrimine tra pratica professionale e lavoro subordinato occorre valutare se nell’espletamento dell’attività ricorrano effettivamente i caratteri della pratica professionale: l’effettivo insegnamento, l’evoluzione delle mansioni svolte, l’assenza del vincolo di subordinazione; unitamente all’iscrizione documentata alla pratica professionale. Ciò indipendentemente dal nomen iuris utilizzato dalle parti per connotare il rapporto di collaborazione. Se l’onere della prova del vincolo di subordinazione è a carico del lavoratore, la contraria prova dell’effettiva sussistenza dei caratteri sopra indicati è a carico del professionista (o… Read more LAVORO SUBORDINATO (Rapporto di) – Autonomia o subordinazione (differenza tra – ) – in genere

LAVORO SUBORDINATO (Contratto particolare) – Lavoro degli extracomunitari

Cassazione civile sez. lav.  29 settembre 2014 n. 20473   La sanzione ex art. 3 comma terzo del d.l. n. 73/2002 è una sanzione amministrativa direttamente collegata all’intento di contrastare il lavoro nero (e che non è – in relazione alla sua ratio, determinata in relazione al contributo non versato) e non può essere considerata come una sanzione tributaria o previdenziale. L’adesione al condono non può, quindi, estendersi anche ad una sanzione amministrativa in sé e per sé considerata essendo al di fuori dell’ambito applicativo del provvedimento di condono.    … Read more LAVORO SUBORDINATO (Contratto particolare) – Lavoro degli extracomunitari

LAVORO SUBORDINATO (Contratto particolare) – Mansioni inferiori – demansionamento

Cassazione civile sez. lav.  29 settembre 2014 n. 20473 In caso di accertato demansionamento professionale, la liquidazione del danno alla professionalità del lavoratore non può prescindere dalla prova del danno e del relativo nesso causale con l’asserito demansionamento, ferma la necessità di evitare, trattandosi di danno non patrimoniale, ogni duplicazione con altre voci di danno non patrimoniale accomunate dalla medesima fonte causale (nella specie, la Corte ha respinto la richiesta del ricorrente, secondo cui l’inattività per oltre sei anni dal ruolo di dirigente chimico di 2^ livello, nonché di coordinatore… Read more LAVORO SUBORDINATO (Contratto particolare) – Mansioni inferiori – demansionamento

Estinzione e risoluzione del rapporto: licenziamento – per giusta causa

Cassazione civile sez. lav.  30 settembre 2014 n. 20602   Parti Poste Italiane S.p.A.  C.  R.C. Il principio di non colpevolezza fino alla condanna definitiva sancito dall’art. 27, secondo comma, Cost. concerne le garanzie relative all’attuazione della pretesa punitiva dello Stato, e non può quindi applicarsi, in via analogica o estensiva, all’esercizio da parte del datore di lavoro della facoltà di recesso per giusta causa in ordine ad un comportamento del lavoratore che possa altresì integrare gli estremi del reato,se i fatti commessi siano di tale gravità da determinare una situazione di improseguibilità,… Read more Estinzione e risoluzione del rapporto: licenziamento – per giusta causa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: