Archivi tag: cassazione

Contributo Unificato 2108 Cassazione

Processo Civile – Cassazione

Tra i costi a carico del ricorrente per instaurare un giudizio dinanzi alla Cassazione, quello del contributo unificato è il più rilevante.

A questo deve aggiungersi, per i procedimenti civili (e non anche per quelli di lavoro, per i quali si versa unicamente il c.u.) una marca da  bollo da euro 27,00 + euro 200,00 per la registrazione della sentenza.
L’importo del contributo unificato si determinata in base al valore di causa.
Il valore di causa è quello indicato dal ricorrente nelle conclusioni del suo atto.
Per ulteriori informazioni potete contattarci all’email: info@studiocolantonio.com
Valore della Causa Contributo
Valore fino a € 1.100,00 € 86,00
Valore superiore a € 1.100,00 e fino a € 5.200,00 € 196,00
Valore superiore a € 5.200,00 e fino a € 26.000,00 € 474,00
Valore superiore a € 26.000,00 e fino a € 52.000,00 € 1.036,00
Valore superiore a € 52.000,00 e fino a € 260.000,00 € 1.518,00
Valore superiore a € 260.000,00 e fino a € 520.000,00 € 2.428,00
Valore superiore a € 520.000,00 € 3.372,00

 

Guida al giudizio in Cassazione

Gentili Lettori,

da oggi il sito Lavoratori e imprese entra in fase di ristrutturazione, per ripartire a breve come Guida al giudizio in Cassazione.

Ricorsi e Controricorsi in diritto civile e diritto del lavoro.

A cura degli Avv.ti Mario Aldo Colantonio e Roberto Colantonio.

Per due motivi fondamentali abbiamo ritenuto di seguire questa strada.

  1. Ci sono fin troppi siti on line “generalisti”, che trattano ogni materia giuridica, solitamente con un taglia e incolla di sentenze, senza offrire al lettore una guida per potersi orientare tra le decisioni, a volte contrastanti, della Suprema Corte.
  2. Il Giudizio di Cassazione è divenuto negli anni sempre più tecnico e specializzato, con il rischio di non superare lo scoglio del cd. filtro, con tempi lunghi e con costi sempre maggiori, non alla portata di tutti i clienti e di colleghi avvocati di Fori spesso molto distanti da Roma.

Oggi, più che mai, è opportuno ponderare con attenzione la scelta se e come proporre un ricorso in Cassazione, valutando costi e benefici.

E a volte i sei mesi dalla pubblicazione della sentenza o, peggio, i 60 giorni dalla notifica della sentenza possono rivelarsi un tempo troppo breve, che richiedono un’informazione esaustiva e rapida.

Su internet ci sono tante voci discordanti e le competenze stentano ad affermarsi.

Confidiamo che vorrete seguirci, nei vari post che pubblicheremo e che possano esservi di vero aiuto.

E in caso voleste approfondire, non esistate a contattarci per un preventivo gratuito, in linea con la normativa forense.

info@studiocolantonio.com

cordialmente

Avv.ti Mario Aldo Colantonio e Roberto Colantonio

Patrocinanti in Cassazione.